ISOLE MINORI, M5S: AVVIATO OGGI IN SENATO ITER PER LA LEGGE QUADRO

Il sottosegretario Santangelo: “Un testo per lo sviluppo, la tutela e la valorizzazione”

“Nella scorsa legislatura, in commissione Ambiente, abbiamo lavorato a tantissimi provvedimenti che, purtroppo, per motivi anche di tempo, non sono riusciti a vedere concluso il loro iter parlamentare. Per non vanificare gli sforzi già profusi, ho proposto in qualità di presidente di commissione di incardinare il disegno di legge quadro sulla tutela delle Isole minori” dichiara la senatrice Vilma Moronese. Da oggi al via, dunque, l’incardinamento e la trattazione in commissione Ambiente al Senato delle proposte di legge in materia di Isole minori. Relatore il senatore Matteo Mantero, due i disegni di legge presentati al momento, il numero 497 e il numero 149.

“Nella passata legislatura – aggiunge la senatrice del Movimento 5 Stelle – fu una di quelle proposte che aveva trovato massima condivisione tra tutti i gruppi parlamentari, ed è un provvedimento atteso da tantissimo tempo”. “Spero che possa essere finalmente approvata questa legge a tutela delle nostre Isole minori”, conclude Moronese.

Interviene anche il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Vincenzo Maurizio Santangelo che nella XVII legislatura era stato tra i proponenti e primo firmatario del disegno di legge A.S.1650-Legge quadro sulle Isole minori, frutto della condivisione con i cittadini che hanno fornito soluzioni e proposte direttamente all’interno del sistema operativo Lex del Movimento 5 Stelle, oggi, ampiamente introdotti nel citato testo unico.

“Il ddl quadro sulle Isole minori – afferma il sottosegretario Santangelo – fa proprie anche le istanze, le proposte e le richieste dei sindaci che fanno parte dell’Assemblea generale dei sindaci delle Isole minori, tra questi il sindaco 5Stelle di Pantelleria Vincenzo Campo che ha contribuito a dare forza propulsiva al dibattito sul testo”. “Gli obiettivi – continua Santangelo – sono legati allo sviluppo sostenibile, la tutela e la valorizzazione di tutte le nostre belle isole italiane”.

“Ricordo ancora una volta che l’approvazione del testo – conclude Santangelo – sarebbe un passo in avanti che rivoluzionerebbe la vita degli isolani. Non è più tempo di provvedimenti sporadici, di agevolazioni fiscali episodiche e frammentarie che non sono sufficienti a sanare l’economia delle Isole minori”.

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *