DAL MIBAC 350MILA EURO PER L’ARCHIVIO DI STATO DI TRAPANI

Sbloccate nuove risorse dal Mibac per il biennio 2019-2020 grazie al governo e al ministro dei Beni Culturali, Alberto Bonisoli. Dopo i pareri favorevoli espressi dalla 7^ commissione permanente di Senato e Camera dello scorso 28 maggio 2019, il Ministero con decreto n. 265 del 4 giugno 2019, ha finanziato in totale 595 interventi in tutta Italia, per una spesa di 180 milioni di euro.

Gli interventi da realizzare nel biennio 2019-2020 attraverso il coinvolgimento degli istituti periferici del Ministero e delle sue Direzioni Generali, saranno realizzabili con l’utilizzo delle risorse appartenenti al Fondo di Tutela del Patrimonio , istituito dalla legge di Stabilità 2015 ( DM n. 190 del 23 dicembre 2014 ) e in essere fino al 2020.

Il Fondo, nasce con una dotazione finanziaria di 100.000.000 € annui, stabilisce che gli interventi da realizzare, le risorse ad essi destinati e il relativo cronoprogramma siano preventivamente concordati tra il Mibac e il Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica (CIPE). Con la nuova legislatura (DL 109/2018 ), l’autorizzazione di spesa del Fondo è stata ridotta di 10.000.000 € per ogni annualità, risorse pari a 20.000.000 € che non sono andate perdute ma sono state dirottate al finanziamento di un piano straordinario di monitoraggio dei beni culturali immobili e di gestione delle emergenze.

Il programma 2019-2020, si concentrerà sul restauro dei beni colpiti dalle calamità naturali, sul recupero delle aree paesaggistiche degradate, sulla prevenzione e messa in sicurezza del patrimonio contro i rischi sistemici, sull’efficientamento energetico e sul miglioramento dell’accessibilità, intesa come traguardo da raggiungere per una maggiore partecipazione e inclusione sociale.

I fondi riservati per l’Archivio di Stato di Trapani, ubicato nell’ex Convento Sant’Anna sono 350mila euro e serviranno per l’avvio del terzo lotto dei lavori di consolidamento, restauro e adeguamento impiantistico e, per il primo lotto dei lavori di completamento del salone e copertura e al recupero del giardino passeggiata lato Mura di Tramontana.

Questo ulteriore intervento permetterà di continuare l’opera di recupero dell’immobile destinato all’Archivio di Stato e soprattutto, al recupero di un’area dall’alto valore storico e paesaggistico come la passeggiata del giardino.