IL SINDACO DI ERICE CHIARISCA !!

“IL SINDACO DI ERICE CHIARISCA I MOTIVI DELLA MANCATA AGGIUDICAZIONE DEL BENE CONFISCATO DI VIA CONVENTO SAN F.SCO DI PAOLA.”

Già in passato al Senato mi sono interessato della vicenda legata ai beni confiscati al gruppo 6 Gdo Sr.l.

Per chi non lo ricordi, trattasi del caso dei beni confiscati a Giuseppe Grigoli, accusato di essere il cassiere nonché braccio destro del noto latitante Matteo Messina Denaro.

Nel caso specifico mi sono fatto portavoce delle istanze dei tre lavoratori costituenti la società denominata “CDR Group Service Cooperativa”, che come già di conoscenza dell’ANBSC (Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni confiscati alla criminalità organizzata), dopo l’aggiudicazione del bene sito nel Comune di Erice nella Via Convento San. Francesco di Paola (ex supermercato Despar) a seguito di gara esperita dalla stessa amministrazione comunale di Erice, si son visti revocare con lettera raccomandata del dirigente del settore, l’assegnazione del bene con la richiesta della riconsegna delle chiavi, il tutto entro il prossimo 18 novembre.

Per far chiarezza sulla vicenda, visto quanto accaduto ho presentato una interrogazione al Ministro dell’Interno per chiedere, quali atti, nell’ambito delle proprie competenze, intenda porre in essere al fine di verificare se l’amministrazione comunale di Erice abbia ottemperato nei termini di legge.

Ho chiesto sempre al Ministro Minniti, quali azioni di competenza intenda mettere in atto per la tutela dei lavoratori che hanno formato la “CDR Group Service Cooperativa”, al fine di poter avviare, (quali ex dipendenti di società confiscata), l’attività di supermercato già esistente.

“Bisogna far chiarezza sopratutto per i lavoratori. Attendiamo delle risposte da parte della giunta del Sindaco Toscano e della stessa Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni confiscati alla criminalità organizzata.”

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *