La mia settimana #21

Questa settimana abbiamo fatto passi importanti per attuare il nostro programma di governo.
È stato approvato in Senato il disegno di legge numero 840 di conversione in legge del decreto-legge n. 113/2018 (“sicurezza pubblica”) che ho seguito nel suo iter di approvazione anche in commissione Affari costituzionali.
Contemporaneamente le commissioni Lavori pubblici e Ambiente del Senato hanno iniziato l’esame del disegno di legge n. 909 (“decreto Genova e altre emergenze) che approderà in aula la prossima settimana per essere definitivamente convertito in legge.
Sempre durante questa settimana, abbiamo raggiunto un altro traguardo storico; infatti, siamo riusciti ad inserire nel testo del disegno di legge n. 1189 recante “Misure per il contrasto dei reati contro la pubblica amministrazione e in materia di trasparenza dei partiti e movimenti politici”, in trattazione presso le commissioni Affari costituzionali e Giustizia riunite della Camera dei Deputati, l’emendamento che sospende dal 2020 il decorso del termine della prescrizione dopo il primo grado di giudizio. Abbiamo deciso che per armonizzare gli effetti di tale nuova previsione sia necessario procedere parallelamente alle assunzioni nel comparto giustizia, rese possibili grazie ad uno stanziamento pari a 500 milioni di euro previsto nella manovra di bilancio.
Nella giornata di mercoledì, l’aula del Senato ha approvato i disegni di legge n. 494 e n. 535 recanti rispettivamente Istituzione delle Commissioni di inchiesta del sistema bancario e di quella, fondamentale, sulla Rete nazionale registri tumori.
La Commissione speciale sulla Rete nazionale registro tumori si occuperà di studiare i dati dei registri tumori, monitorare lo stato di salute della popolazione grazie al referto epidemiologico, condividere le informazioni, correlare i numeri, pianificare strategie di prevenzione, controllare quanto succede sui territori, programmare interventi laddove necessari, prevenire grazie a screening mirati, proteggere chi vive nelle tante ‘Terre dei fuochi’ italiane, rispondere ai pazienti con le terapie migliori, innovare mettendo in campo ricerche precise, curare chi si ammala, intervenire per combattere il cancro.
Tra le funzioni della commissione di Inchiesta sul sistema bancario e finanziario, invece rientreranno: la valutazione sulle condizioni al fine di istituire una procura nazionale per i reati bancari e finanziari sul modello della Direzione nazionale antimafia e antiterrorismo; la verifica sulle cause di incompatibilità e di conflitto di interesse degli esponenti apicali e dei dirigenti delle autorità di vigilanza, in particolare della Banca d’Italia; la verifica sulla condizione del risparmio in Italia, in considerazione delle forme diverse da depositi ed investimenti.
La settimana prossima entrerà nel vivo il dibattito sulla Legge di bilancio (disegno di legge n. 1134 consultabile qui nella sua versione definitiva).
Una manovra epocale, ad esclusivo interesse di imprese e cittadini!
Vi aggiornerò passo dopo passo, seguitemi!