La mia settimana #31

Si è appena conclusa una settimana ricca di novità.
In Aula alla Camera è proseguito nelle giornate di martedì, mercoledì e giovedì, l’iter di approvazione del disegno di legge costituzionale sulla Democrazia diretta, con il quale stiamo introducendo nel testo costituzionale il referendum propositivo ed eliminando il quorum strutturale del referendum abrogativo previsto dall’articolo 75 della Costituzione.


Nel corso delle sedute di questa settimana, che ho seguito costantemente dai banchi del Governo, sono proseguite le votazioni dei numerosi emendamenti presentati dalle opposizioni. Trattandosi di progetto di riforma della nostra Costituzione, come avevamo annunciato, stiamo percorrendo un iter di approvazione più lungo, al fine di consentire a tutte le forze politiche di opposizione di apportare il loro contributo al dibattito su un tema così importante e delicato.


A differenza di chi ci ha preceduti, infatti, crediamo sia un errore imporre una riforma del testo costituzionale a colpi di maggioranza. Pertanto abbiamo ascoltato e accolto molte delle osservazioni delle opposizioni, migliorando ulteriormente il testo.
Mercoledì, presso le Commissioni Ambiente e Bilancio della Camera riunite è stato incardinato il disegno di legge quadro per lo sviluppo delle isole minori (Atto Camera n. 1285 consultabile qui).
Si tratta del disegno di legge che avevo presentato come primo firmatario nella precedente legislatura che adesso è all’esame della Camera. Una legge molto importante che migliorerà sensibilmente la vita nelle isole minori. Le prossime settimane saranno dedicate ad un ciclo di audizioni e al dibattito in Commissione. Poi il testo arriverà in Aula per la definitiva approvazione in legge.


Questa settimana, inoltre, abbiamo fatto un primo grande passo verso il definitivo abbandono delle energie fossili.
Progressivamente abbandoneremo le energie fossili per diventare un Paese sostenibile che punta sulle rinnovabili. Siamo, infatti, riusciti ad aumentare i canoni annuali delle trivelle di ben 25 volte rispetto al passato e contemporaneamente abbiamo bloccato qualsiasi nuova forma di prospezione in mare e sulla terra. Continueremo sempre a lottare contro la devastazione del nostro meraviglioso territorio. Siamo fermamente convinti che l’unica via percorribile per il futuro sia l’incentivo delle energie rinnovabili che permetterà la piena sostenibilità energetica e la creazione di molti più posti di lavoro rispetto a quanto avviene con le energie fossili.


Altra notizia positiva di questa settimana che sono felice di condividere con voi riguarda il versamento dei primi 115 milioni da parte Autostrade per l’Italia sul conto corrente dedicato del Commissario Straordinario di Genova! Questi fondi saranno immediatamente utilizzati per aiutare le famiglie sfollate. Finalmente a pagare non è lo Stato, ma chi ha gravi responsabilità nel tragico crollo del Ponte Morandi.


Infine, nella mattina di sabato, ho avuto il piacere di incontrare Erasmo Miceli, dirigente scolastico dell’I.T.I. Leonardo da Vinci di Trapani per parlare di sviluppo e opportunità del nostro territorio. Stiamo lavorando con tenacia su progetti volti a restituire ai giovani di questa terra nuove prospettive per il loro futuro!

Tags:
,