La mia settimana #45

Un’altra settimana parlamentare volge al termine.
Questa è stata la settimana in cui, presso le Commissioni Lavori pubblici e Ambiente del Senato, è stato incardinato il decreto Sblocca Cantieri che seguirò direttamente nel suo intero iter legislativo nelle due Camere.
Si tratta di un grande piano di rilancio degli investimenti pubblici che farà ripartire i lavori delle infrastrutture del nostro Paese tramite delle strutture commissariali che gestiranno un investimento di 25 miliardi. Già nel 2019 prevediamo un’accelerazione per investimenti pari a circa 2 miliardi e mezzo.
In questo decreto abbiamo inserito la norma che istituisce il Commissario straordinario per la viabilità siciliana con l’incarico di sovraintendere alla programmazione, progettazione, affidamento ed esecuzione degli interventi sulla rete viaria della Regione Siciliana.
Il nostro Governo sta mettendo al centro della sua agenda politica il rilancio del Mezzogiorno cominciando, con la Sicilia, ad affrontare il problema della rete viaria il cui sviluppo è fondamentale per la crescita economica e turistica di questa Regione.
Ma nel decreto abbiamo inserito anche tante altre importanti disposizioni per la rigenerazione urbana, per snellire e semplificare la realizzazione degli interventi edilizi, per contrastare il consumo di suolo e favorire la riqualificazione del patrimonio edilizio esistente. E ancora, altre norme per la ricostruzione degli eventi sismici nel centro Italia e, per quanto riguarda Genova, l’erogazione delle risorse volte a indennizzare i cittadini e imprenditori che stanno subendo disagi a causa del grande cantiere aperto per la ricostruzione del ponte.
Nella giornata di lunedì sono stato in Aula in Senato per votare e seguire il disegno di legge “post mortem” e altri disegni di legge riguardanti la ratifica di trattati internazionali.
In particolare, il disegno di legge numero 733 introduce nuove norme in materia di disposizione del proprio corpo e dei tessuti post mortem a fini di studio, formazione e di ricerca scientifica. Con questa legge, che lunedì abbiamo approvato in prima lettura in Senato, consentiamo ai cittadini di poter scegliere di donare il proprio corpo alla scienza dopo la morte e aiutare, in questo modo, la ricerca e la formazione chirurgica. Una sanità più all’avanguardia che consentirà anche ai nostri giovani medici di non essere più costretti ad andare all’estero per questi studi.
Nella giornata di martedì abbiamo approvato in Aula alla Camera il disegno di legge volto ad istituire una Commissione parlamentare di inchiesta sulla morte di Guido Regeni, che avrà il compito di accertare le responsabilità sulla sua morte e di ricostruire le circostanze che hanno condotto al suo assassinio. In questo modo, accanto al lavoro svolto dalla magistratura, anche il Parlamento potrà dare il suo contributo nella ricerca della verità.
Nella giornata di giovedì, invece, la Camera dei Deputati, con 451 voti favorevoli e nessun voto contrario, ha approvato in prima lettura il disegno di legge con il quale intendiamo introdurre l’educazione civica tra le materie di insegnamento scolastico.
Un provvedimento che si inserisce nella più ampia visione di coinvolgere sempre più i cittadini nella vita politica del nostro Paese. Come sapete, in questi mesi stiamo portando avanti la riforma costituzionale che introduce nel nostro ordinamento il referendum propositivo, che è stata già approvata in prima lettura dalla Camera dei Deputati. Inserendo l’educazione civica tra le materie scolastiche, puntiamo a formare i nostri giovani alla cittadinanza attiva e responsabile, fornendo loro gli strumenti necessari per maturare una coscienza critica fondata sui valori costituzionali.
La prossima sarà una settimana piena di impegni sia in Parlamento che sul territorio. Alla Camera si voterà la nostra riforma costituzionale sul taglio del numero dei parlamentari. Martedì 7 sarò impegnato nella conferenza stampa di presentazione del libro “La Bestia” del dott. Carlo Palermo, che ho avuto il piacere di promuovere.
Giovedì, infine, sarò a Castelvetrano con Luigi Di Maio e tanti altri Portavoce, per sostenere tutti insieme il candidato sindaco del MoVimento 5 Stelle, Enzo Alfano, in vista del ballottaggio di domenica 12 maggio.
Seguitemi!